FAQ

DISTURBI DELL'UDITO a bari: 
TROVA QUI LA TUA RISPOSTA

Mi rendo conto che con l’età ho la tendenza a sentire meno bene. È normale?

Certo. Il nostro sistema uditivo risente degli effetti del tempo che passa. 
È un fenomeno purtroppo inevitabile e che riguarda tutti. Questa diminuzione uditiva naturale si chiama presbiacusia (che corrisponde alla presbiopia nel caso della vista) e si verifica generalmente a partire dai 50 anni. 
Si corregge senza problemi con le protesi acustiche di ultima generazione.

Ogni tanto sento, ma non capisco, ma penso di poter ancora aspettare. Cosa ne pensa?

Non aspettare! Per colpa del tuo disturbo uditivo rischi di non goderti i bei momenti della vita, chiudendoti sempre più in te stesso. Inoltre, prima risolverai il tuo problema e più sarà facile abituarsi a indossare gli apparecchi. In questo modo la tua rieducazione all'ascolto sarà facile. Se aspetti, sarai portato con il tempo a dimenticare alcuni suoni e impiegherai più tempo per imparare di nuovo a riconoscerli.

Ho un disturbo di udito, esistono delle soluzioni invisibili? 
Voglio che le persone attorno a me non si accorgano di niente.

Sì, esistono delle soluzioni discrete come gli endoauricolari, che modellandosi secondo la forma del tuo condotto uditivo, scompare all’interno dell’orecchio. Con questo tipo di soluzione (con riserva di possibilità di adattamento) sentirai meglio senza che nessuno si accorga che porti l'apparecchio acustico.

Sento male. Cosa devo fare per correggere questa diminuzione dell’udito?

Non rassegnarti all'abbassamento dell’udito. Ti invitiamo a fare un test gratuito presso un centro Otofon, dove i nostri audioprotesisti ti daranno informazioni complete sulle soluzioni più adatte ai tuoi bisogni.

L'apparecchio che indossa la mia vicina fischia sempre. È normale?

Un apparecchio acustico include una altoparlante. Quando l’apparecchio non è adatto al condotto uditivo, provoca un “effetto Larsen”, ben conosciuto dai musicisti, il cosiddetto "fischio". Un'impronta del condotto uditivo ben realizzata, consente di costruire un auricolare su misura che risolve immediatamente questo problema.

Mia madre ha acquistato un apparecchio acustico, 
ma non lo porta mai e lo lascia in un cassetto. Perché?

Un apparecchio acustico deve essere costruito su misura dei bisogni del paziente e le regolazioni effettuate devono dare il massimo comfort. Quando gli apparecchi non sono ben adattati, alcuni suoni possono essere percepiti in modo sgradevole e la protesi non viene utilizzata. 
Gli specialisti Otofon sono formati per la ricerca del comfort ottimale e sono capaci di personalizzare le protesi acustiche in maniera ottimale, in modo che la persona possa sentire il bisogno ed il piacere di indossarla tutto il giorno.
Non senti più come una volta e cominci a preoccuparti? Vieni in una delle nostre sedi baresi di Via Fanelli 217/D/E,  in Via Roma 95/A a Santeramo in Colle o in Via Dante 68 a Gioia del Colle
Share by: